LO STRESS , QUANTO INCIDE SULLA TUA VITA.

Le vacanze sono finite e ci lasciamo alle spalle un periodo di mangiate, di convivialità e di famiglia. Il divano lo ritroveremo solo alla sera e tutta la nostra routine torna alla sua normalità. Torneranno anche le ansie, la frenesia e lo stress che la nostra vita ci porta ad accumulare. Adesso che siamo carichi di energia positiva e voglia di “rimetterci in sesto” non dobbiamo assolutamente cadere in queste trappole, perché lo si sa: lo stress fa "ingrassare".

Vivere sotto pressione causa un aumento di peso. Questo a causa degli ormoni che si mettono in moto. Se da una parte ci sono persone che in un periodo di stress perdono appetito, alla maggioranza di noi accade il contrario: sentono maggiormente lo stimolo della fame e per coccolarsi cedono al cibo.

Lo squilibrio ormonale scatenato dalla tensione cronica spinge a seguire un’alimentazione disordinata e scorretta, compensatoria , ricca soprattutto di zuccheri semplici e di alimenti calorici e saporiti.

Quando si è sotto stress, infatti, l’organismo è sotto attacco e chiede più energia disponibile. Sotto lo stimolo di cortisolo e di adrenalina, il glucosio rimane di più nei muscoli in modo che abbiano più energia per un’ipotetica fuga. ( pensate ai paleolitici) ma, aimè, oggigiorno nessuno deve scappare da nessuno. Quindi rimane una grande quantità di zucchero inutilizzato e il pancreas aumenta la produzione di insulina per tenerlo a bada. Di conseguenza si ha un ipoglicemia rapida , e tale carenza di zucchero viene registrata come “ fame” . ( ti suggerisco l'integratore BLOCKER)

Con un organismo sotto stress anche il sonno ne risente: chi dorme male e poco brucia meno calorie e si genera una maggior fame, in quanto non viene prodotta la grelina, un ormone che da’ senso di appetito e fame durante il giorno.

Inoltre, le persone che vivono sotto stress, sono più portate a incorrere in malattie autoimmuni, perché nell’organismo si genera un’infiammazione. La tiroide è tra i primi bersagli, riducendo la sua capacità di produzione ormonale, portando ritenzione idrica, stanchezza, stipsi ecc..

Qualche possibile soluzione sta nel riuscire a sostituire gli zuccheri ad alternative sane e golose, come dei fiocchi di avena , delle creme spalmabili di frutta secca, uno yogurt con noci e miele, un pezzetto di cioccolato 80% , ecc.. E bene anche cercare di muoversi e di allenarsi, perché si sa, una giusta attività fisica aiuta a produrre gli ormoni del buon umore ( serotonina e endorfine) aiutando cosi, oltre ad u nmaggior dispendio energetico, anche il nostro corpo a sentirsi piu’ attivo e tonico!

E ora non vi resta che iniziare ad affrontare belli carichi questo 2020!