NEW YORK CHEESECAKE ALLO YOGURT SENZA GRASSI

La mia preferita, decisamente si! La vera New York Cheesecake richiede molti grassi e zuccheri per rimanere morbida e avvolgente, ma questo chi ci dice che non si possa realizzarla in maniera simile ma senza peccato di gola?

L'abbinamento migliore per me rimane quello con la marmellata di lamponi o fragole senza zucchero che potete acquistare nel mio negozio in via Isonzo 88 a Forli oppure al supermercato ( occhio all'etichetta!) !.


Ogni volta che mi preparo una cheesecake per colazione la mia mente vola direttamente in America, quando nel 2012 ero la, con i miei amici e con il mio futuro fidanzato Danny. Ricordo ancora la bonta' della fetta di New York Cheesecake da Buddy's ! Mamma mia! dovete farvi una promessa: andare nel suo negozio almeno una volta nella vita!

La mia versione della New York Cheesecake è dolce e delicata, grazie alla vaniglia, leggera e non troppo dura, come spesso succede quando si cerca di realizzare dei prodotti proteici. Credetemi che realizzare dolci cosi è davvero difficile .. se li si vogliono buoni!

La cottura è abbastanza lunga, questo perchè l'interno non si deve seccare troppo e il raffreddamento deve avvenire in maniera dolce , quindi in frigo, senza passare dal freezer che renderebbe tutto piu' cristallino: infatti gli ingredienti utilizzati sono poveri di grassi e quindi tendono a congelare molto prima.



una torta intera contiene kcal 1120 carboidrati 114 gr, grassi 25gr e proteine 96 gr

una fetta di torta kcal 140 , carboidrati 14 gr, grassi 3.12 e proteine 12 gr

Lo stampo che ho utilizzato è da 20 cm , una classica tortiera a cerchio apribile:

  1. in una ciotola unire e mescolare i fiocchi di avena assieme all'albume e al burro di mandorle.
  2. Rivestite una tortiera con carta da forno e pigiate la base: se vi piace potreste realizzarla con i bordi alti
  3. in un mixer frullate il resto degli ingredienti e versate all'interno della base
  4. cuocere in forno statico a 180°C x 40 minuti e poi 10 minuti a 170°C.
  5. fate raffreddare e poi spalmate molto delicatamente la marmellata di fragole o lamponi .