PASTIERA NAPOLETANA light #senzazucchero #senzaburro

Eh, la Campania, quante perle che ci regala, sopratutto in cucina! All’assaggio, qualcuno ha pensato che fosse comprata… Invece è la Pastiera napoletana fatta in casa, senza zucchero e senza burro, insomma cosa aspettarsi di più? Buona da chiudere gli occhi al primo morso; quella dal color caramello chiaro, dalla frolla che non si rompe in cottura, quella dal ripieno corposo e profumato, compatto e allo stesso tempo cremoso dove grano e ricotta si abbracciano in una sola consistenza, profumata ai d’ fiori d’arancio e agrumi.. Quella in cui ad ogni cucchiaino ho ritrovato tutte le nostre Pasque passate insieme!

Questa PASTIERA NAPOLETANA light 2.0 è un dolce dalla doppia consistenza: la friabilità della pasta frolla e la morbidezza della crema al suo interno : un connubio perfetto realizzato senza zucchero e senza burro, da portare sulle vostre tavole a Pasqua!

La pastiera è un dolce tipico campano e ne esistono davvero tante versioni! Be, la frolla è la frolla, quindi non si discute, ma è nella crema che ognuno mette il suo tocco. La ricetta originale prevede limone, arancia e canditi a pezzetti, ma volendo potete frullare la crema in modo da renderla liscia ma ugualmente buona! Addirittura c'è chi ci mette del cioccolato ! :)

Realizzare una frolla perfetta non è facile, ci sono un sacco di accorgimenti da apportare:

  • Grassi : burro , margarina, strutto ( sud italia) , olio di cocco-girasole ecc., olio evo donano friabilità . Più ne inserite nella ricetta maggiore sarà la friabilità della frolla: attenzione che rischia di rompersi ( la classica sbrisolona!)
  • Zuccheri : saccarosio maggiormente usato. Si divide in semolato: dona croccantezza e costa meno e in“a velo”, per ottenere una frolla piu fine, da pasticceria delicata. Come sostituirlo? miele, stevia, eritritolo, zucchero di cocco.. tutti quanti dolcificano ma hanno una resa differente :)
  • Liquidi: tuorlo, albume, acqua, panna, latte
  • Parte aromatica : vaniglia, arancia, cannella , limone ( sta bene solo con crema)
  • Sale: per dare una parte di sapidità alla ricetta

Ma quale frolla utilizzeremo per la PASTIERA NAPOLETANA ?

Queste sono le tipologie di pasta frolla piu' conosciute:

  • Sabbiata: burro freddo ( 10°C) con farina e zucchero assieme -> utilizzo della foglia dell'impastratrice. , poi liquidi .
  • Tradizionale : burro +zucchero , poi liquidi e chiudo con farina
  • Montata: burro temperatura ambiente circa (14°) da montare con la frusta con il sale, vaniglia zucchero c, poi liquido e chiudo con farine

Noi ovviamente le realizzeremo senza burro e senza zucchero, con una frolla che si avvicina a quella tradizionale

Per realizzare questa torta ho utilizzato una tortiera da 16 cm ,

per la base, cioè la pasta frolla :

x la crema di ricotta:

  • 200 gr ricotta vaccina
  • 30 gr eritritolo ( se non l'avete va bene stevia, zucchero...)
  • 1 uovo medio BIO + un turolo
  • cannella

x la crema di grano:

  • 150 gr grano cotto
  • 150 gr latte
  • 15 gr olio di cocco/burro
  • scorza di arancia
  • scorza di limone
  • cannella

Per prima cosa prepariamo la crema di grano, portando a bollore per 15 minuti la crema di grano assieme al latte, olio , scorze e cannella. Lasciatela li, rimescolando di tanto in tanto , finché non si addensa.

iniziate poi a preparare la frolla, unendo setacciate in una ciotola le farine. A parte sbattete l'uovo con l'olio e lo yogurt greco.

Incorporate poi per bene i liquidi alle farine e iniziate a far la vostra frolla. Prendetene 2/3 e stendetela con l'aiuto di un matterello alta 0,5 cm. Prendete poi la vostra tortiera da 16 cm , foderatela con carta da forno e sistemate la frolla: attenzione che i bordi dovranno esser alti per farci stare il ripieno.

Preparate poi la crema di ricotta, semplicemente frullando tutti gli ingredienti assieme ottenendo una mousse.

Una volta che la vostra crema di grano si è stemperata, allora aggiungete e amalgamate con una spatola la crema di ricotta: mi raccomando, togliete le scorze di arancia e di limone dalla crema. Se volete aggiungere candiiti o gocce di cioccolato è questo il momento!

versate poi tutto dentro la base di frolla. Con la parte restante, create le strisce da decorare la pasta frolla.

infornate poi a 180°C forno statico per 45-55 minuti e fate raffreddare . Il tempo di cottura varia in base a quanto liquido è rimasto nella vostra crema di grano!

una volta che è raffreddata siete pronti per gustarla assieme alla vostra famiglia!

Gallery